Che cos’è la formazione?

CREDI SEMPRE DI POTER MIGLIORARE

Che cos’è la formazione?

9 Maggio 2018 FORMAZIONE 0

 

La formazione in azienda rappresenta uno strumento fondamentale per lo sviluppo delle risorse umane, identificate come il vero valore distintivo per un’organizzazione. Si presenta come parte di un processo più ampio che guida il soggetto lungo il suo percorso professionale, attraverso l’apprendimento continuo e l’acquisizione di abilità cognitive, emotive, creative e intellettuali. Attraverso la formazione, si mira a ottenere sviluppo personale e professionale dei singoli, miglioramento delle prestazioni, creazione di un clima sereno e di relazioni interpersonali armoniose. Una formazione focalizzata su cultura, processi e pratiche organizzative permette di promuovere la qualità della vita e il grado di benessere fisico e psicosociale dei lavoratori. Il successo di un’organizzazione risulta sempre più legato alla presenza di persone adeguatamente formate, ed è proprio in momenti di crisi che occorre investire sul costante aggiornamento delle risorse umane. I processi di formazione, infatti, sono fondamentali per garantire competitività economica e flessibilità in un mondo in continuo cambiamento. Un’accurata valutazione dei risultati della formazione, infine, arricchirà il profilo dei dipendenti e contribuirà a ottimizzare l’impiego delle risorse umane, con evidente vantaggio sia per l’organizzazione sia per l’autorealizzazione dei singoli individui. C’è bisogno di una forte flessibilità unita a una capacità di riflessione personale. È per questo motivo che la formazione ha cercato di innovarsi e avvicinarsi sempre più ai bisogni degli individui e al loro contesto ambientale. Ha cercato di essere situata, per portare cambiamenti rilevanti e non essere pura teoria. Ha creato nuovi metodi per la sua attuazione, quali: l’outdoor e l’indoor, i giochi aziendali, il teatro d’impresa, il coaching, il consueling, il mentoring e l’e-learning. La scelta delle metodologie didattiche è sempre connessa con l’analisi e valutazione dei bisogni dei soggetti in formazione.

La formazione è fondamentale per attivare un processo di cambiamento. Permette all’uomo di comprendere che la vera sfida è la capacità continua di cambiare, apprendere per continuare ad apprendere. La formazione si rende necessaria, accompagna il processo del Change management, cercando di rimuovere le resistenze che si presentano nelle attività prefissate. Produrre un cambiamento organizzativo vuol dire modificare la cultura individuale e collettiva. La formazione è un tramite per passare da un modello organizzativo a un altro, modificando atteggiamenti mentali, comportamenti e valori. Il metodo da utilizzar dovrebbe essere quello induttivo, dove i partecipanti sono attivi, apprendono attraverso il ragionamento critico, il confronto. In questo metodo il formatore è facilitatore compartecipante, crea le condizioni di un processo di auto-apprendimento.

I partecipanti scoprono attraverso l’esperienza nuovi concetti e comportamenti. Si può sintetizzare il ruolo della formazione come: un’occasione professionalizzante, un apprendimento continuo, una leva di cambiamento, un mezzo di sviluppo e benessere della persona. Secondo Darwin l’evoluzione è un passaggio da uno stato semplice a uno più articolato e complesso. La formazione ha il compito di favorire l’evoluzione. Unitamente a ciò ha il ruolo primario di insegnare ai soggetti interessati di trovare la motivazione giusta, fare leva sulle capacità personali e sentirsi parte dell’organizzazione per cui si opera.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti