Lewin e Senge: teorici apprendimento organizzativo

CREDI SEMPRE DI POTER MIGLIORARE

Lewin e Senge: teorici apprendimento organizzativo

17 maggio 2018 FORMAZIONE RISORSE UMANE TEAM 0

 

L’apprendimento organizzativo rimanda all’apprendimento delle persone che lavorano in un’organizzazione. È un processo di crescita delle conoscenze e competenze, dell’individuo all’interno dell’organizzazione. Per far sì che l’apprendimento sia valorizzato il top management, deve sostenere la formazione.

Lo stile di leadership è orientato a far emergere il meglio da ciascun collaboratore, e si cerca di dirigere i dipendenti verso responsabilità e autonomia. È richiesta partecipazione attiva da parte dei membri dell’azienda, siamo distanti dal metodo impositivo del taylorismo, si cerca qui una condivisione e adesione degli obiettivi con il capitale umano.

L’apprendimento deve diventare un nucleo fondamentale nel lavoro. L’azienda deve cercare di impadronirsi di conoscenze costantemente con flessibilità, adattandosi all’ambiente esterno.

Kurt Lewin

Lewin, psicologo tedesco di formazione gestalista, guarda i fenomeni nella loro totalità. I suoi studi portano delle definizioni nuove e concetti come: teoria del campo, T- Group, ricerca -azione.

Il concetto di campo è definito come una totalità di elementi:

  • lo spazio di vita (persona e sua soggettività);
  • fatti sociali / ambientali (processi che accadono nel mondo fisico e sociale);
  • zona di frontiera (tra lo spazio di vita e il mondo esterno).

Il gruppo è costituito da individui che interagiscono con regolarità, è un campo, una totalità con caratteristiche proprie.

Il T-Group (gruppo di addestramento) è un’esperienza di apprendimento attraverso la quale i partecipanti comprendono meglio se stessi e i fenomeni del gruppo. I T-Group servono a stimolare i processi di cambiamento. Attraverso i gruppi si estende la consapevolezza delle norme implicite che risiedono nell’organizzazione, il confronto tra i membri e l’ascolto attivo. Lewin li introdusse poiché si rese conto dell’importanza dei feedback che rendono l’apprendimento più efficace.

Per quanto riguarda la ricerca – azione è un modello di ricerca che si collega al cambiamento. Nel momento in cui si conosce la realtà, si opera per modificarla. Questa tipologia di ricerca studia in che modo avviene il cambiamento e in quale misura. Vi è una stesura d’ipotesi e obiettivi, strategie per ottenere il cambiamento, verifiche sullo stato di avanzamento dell’intervento e riformulazione o aggiustamenti del processo in atto (Daft, 2013).

Peter Senge

Peter Senge è il teorico della Learning Organization, l’organizzazione che impara. L’organizzazione che impara incoraggia l’apprendimento di conoscenza a tutti i livelli. Senge descrive l’apprendimento sulla base di cinque discipline.

  1. Padronanza personale: aumentare la capacità di raggiungere risultati che desideriamo. È un continuo impegno ad apprendere.
  2. Modelli mentali: guidano i nostri pensieri e credenze, influenzando il nostro modo di agire.
  3. Visione condivisa: creazione di un’immagine futura cui si aspira.
  4. Apprendimento di gruppo: fondamentale per sviluppare l’apprendimento da individuale a organizzativo.
  5. Pensiero sistemico: descrive il comportamento dei sistemi. Questa disciplina integra le precedenti, evidenzia il concetto che il tutto può essere maggiore della somma delle sue parti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti