COACHING

CREDI SEMPRE DI POTER MIGLIORARE

 

Socrate 2500 anni fa, fu il primo a sperimentare questa tecnica, attraverso la maieutica, che era la sua attività filosofica, sviluppava le menti.

Il termine maieutica significa letteralmente “l’arte della levatrice”. Come una levatrice o un’ostetrica dava il via al travaglio della vita. Credeva fortemente nel dialogo, attraverso il quale stimolava il suo interlocutore, senza trasmettere nessuna verità prestabilita.

Timoty Gallwey allenatore della squadra di tennis dell’università di Harvard, espresse che: “C’è sempre un gioco interiore in corso nella nostra mente, non importa in che altro gioco siamo impegnati. Il modo in cui lo affrontiamo è quello che spesso fa la differenza tra il nostro successo e il nostro fallimento”.

Gallwey evidenzia come all’interno della mente bisogna sconfiggere gli ostacoli e le credenze che ci limitano e non ci permettono la realizzazione dei nostri obiettivi.

Il termine coach letteralmente indica un veicolo che trasporta un gruppo di persone o una persona. Il coach è un tutor che addestra in modo intensivo, sviluppando le attitudini personali e allenando nuovi comportamenti. Il coach non è uno psicologo, si concentra sulle soluzioni più che sui problemi, deve far emergere la potenzialità dell’individuo, aiutandolo a riflettere su credenze, valori e comportamenti agiti. Attraverso i valori costruiamo le nostre performance, poiché i valori sono energia determinante per la nostra motivazione.

Secondo il modello dei livelli neurologici, è possibile descrivere e comprendere la vita delle persone in livelli: ambiente, comportamento, capacità valori, identità e spiritualità.

  1. AMBIENTE: dove cresciamo? Quale cultura assorbiamo? L’ambiente è ciò che percepiamo al di fuori di noi. Non dipende dalla nostra scelta o controllo.
  2. COMPORTAMENTO: che azioni facciamo per raggiungere un obiettivo.
  3. CAPACITA’: come facciamo le nostre azioni?
  4. VALORI: perché agiamo in un determinato modo? Cosa ci spinge?
  5. IDENTITA’: come ci percepiamo? Chi siamo?
  6. SPIRITUALITA’: che fine abbiamo?

 

Tipologie di coaching

  • Personal o life coaching: è un rapporto one to one, in cui il coach sostiene un individuo nella propria crescita personale. Mira a: chiarire, individuare e perseguire obiettivi personali e/o professionali, sviluppare piani d’azione concreti per raggiungerli, sviluppare capacità decisionali all’interno del proprio contesto, migliorare la comunicazione (al lavoro, in famiglia, con gli amici), migliorare le relazioni.
  • Business coaching: è rivolto al conseguimento di obiettivi professionali sia individuali sia di gruppo (corporate coaching).

Obiettivo comune a tutte le tipologie di coaching è tirare fuori il potenziale, che si tratti di aumentare una performance sportiva, o creare un team solidale e vincente. Il cliente ha le risposte, è lui il protagonista del percorso, poiché il coach non dirà mai cosa fare o esprimerà giudizi, lo condurrà solo attraverso una scoperta di sé e del suo potenziale, disattivando quelle che sono le credenze limitanti, che saranno sostituite con credenze potenzianti. Quello che dovrà essere fatto è scardinare le abitudini che ostacolano la crescita, bisogna rompere lo stato di sicurezza, per sperimentare il cambiamento.

Vantaggi e benefici del life coaching:

  • Migliorare il tuo modo di pensare, di essere e di fare
  • Individuare e raggiungere obiettivi sfidanti
  • Aiutare te stesso e gli altri
  • Realizzarti professionalmente e personalmente
  • Costruire piani d’azione concreti
  • Migliorare la tua autostima e la tua autoefficacia personale
  • Migliorare i rapporti interpersonali
  • Gestire lo stress
  • Scoprire e riconoscere i tuoi automatismi e le tue credenze limitanti
  • Migliorare l’atteggiamento mentale nei confronti degli ostacoli

Vantaggi del business coaching:

  • Migliorare le relazioni e il clima aziendale, incidendo sui comportamenti organizzativi
  • Sviluppare la cultura organizzativa, creando valore aggiunto
  • Migliorare la comunicazione, la condivisione di criteri operativi e procedure
  • Dare alle aziende più possibilità di mantenere nel tempo le persone, attivando con il coaching processi di miglioramento delle competenze individuali e delle performance manageriali
  • Passare dalle riunioni ai team efficienti
  • Rendere le organizzazioni più adattive e flessibili
  • Migliorare la gestione del tempo
  • Aumentare la produttività
Vai alla barra degli strumenti